4 _ Notizia

IL PROGETTO “AULE A CIELO APERTO” DEL BRAMANTE-GENGA VINCITORE DEL CONCORSO PROVINCIALE “STORIE DI ALTERNANZA”

E’ sempre una grande gioia raccontare una storia bella, ma quando riguarda i nostri studenti la gioia si dilata ed amplifica.

Nello specifico qui si parla di un’intera classe, la v AT dell’indirizzo tecnologico, che parte in avanscoperta con un progetto innovativo e stimolante e di quattro ragazzi che con determinazione e tenacia  lo portano avanti, fino a farlo arrivare sul podio, al primo posto di un importante concorso.

L’idea, che nasce da una proposta di collaborazione   fra il prof. Luca Bondi  dell’ Itet Bramante-Benga diretto dalla Dott.ssa Anna Gennari,   e l’i.c. “l. Pirandello” di Pesaro, diretto dalla dottoressa Cinzia Biagini ,prevede un progetto di riqualificazione di due plessi dell’istituto  comprensivo “Pirandello” : il  giardino dell’ asilo “Prato fiorito” e, in   un  suo ulteriore sviluppo, di quello  della scuola primaria Gianni Rodari.

ll percorso era iniziato nell’anno scolastico 2018/2019: la classe IV AT aveva  all’epoca effettuato il rilievo topografico ed architettonico dello spazio dell’asilo “prato fiorito”, sia con tecnologie tradizionali , che con il rilievo dei sistemi satellitari GPS ma anche  con l’aerofotogrammetria da drone.

A questa fase del rilievo ne era poi  seguita una seconda  gestita da  solo quattro ragazzi della classe, come esperienza di  alternanza scuola lavoro: Riccardo Tamburini, Federico Lunadei,    Luca Corucci e Giovanni Gaudenzi si sono occupati della restituzione del rilevo, cioè del disegno, dell’analisi dei dati e della parte progettuale.

Quest’ultima è stata particolarmente interessante perchè è stata svolta in modo partecipativo, ascoltando pareri e proposte di tutte le componenti in gioco: i bambini dell’asilo che hanno disegnato la loro scuola dei sogni, i loro genitori che hanno portato delle idee, le insegnanti che hanno avanzato proposte etc.  il valore aggiunto del progetto “aule a cielo aperto” sta proprio in questa bellissima sinergia non solo fra due scuole   ma anche fra tante diverse aspettative, fra  sogni e  dati tecnici , in cui ciascuno ha potuto dare un contributo ed un feed-back alla realizzazione .

Incrociati infatti tutti i dati, il progetto è stato sottoposto al doppio vaglio delle insegnanti della scuola e

Del tecnico dell’ufficio manutenzione del comune, geom. Pascucci, il quale – dopo aver offerto alcuni ulteriori suggerimenti circa la fattibilità del progetto – lo ha approvato e si è quindi passati alla fase operativa.   I nostri studenti hanno infatti materializzato quanto progettato tramite un picchettamento a cui è seguito il lavoro dell’impresa.

Con questo progetto la classe ha partecipato al concorso “storie di alternanza” indetto dalla camera di commercio nella fattispecie di Pesaro Urbino, ed ha vinto il premio storie di alternanza, seconda sessione, anno scolastico 2018/2019.

Superata e vinta la fase provinciale ora si va alla fase nazionale.

Un caloroso “in bocca al lupo” e tantissimi complimenti agli studenti sopra menzionati, alla classe V AT del tecnologico ed ai docenti che hanno saputo prepararli a tali livelli di competenze.