4 _ Notizia

Una buona pratica di Alternanza Scuola -Lavoro

Un po’ imbarazzati per l’inconsueto ruolo da protagonisti, ma sorridenti e scanzonati.  Così Tommaso Ascani ed Emanuele Bertuccioli hanno presentato alla Dirigente scolastica prof.ssa Anna  Gennari, ai loro docenti  ed ai compagni  della  classe VP  dell’Indirizzo Economico il risultato del progetto   che insieme  hanno svolto  durante l’ alternanza scuola- lavoro: la realizzazione del nuovo sito web  per l’Ufficio scolastico territoriale di Pesaro.

Una sfida importante ed impegnativa,   di quelle “da far tremare i polsi”, come direbbe Dante,  che i nostri studenti hanno raccolto dimostrando di esserne all’altezza e di aver maturato ottime competenze  come web designers.  Una grande soddisfazione per loro, ma anche per il prof. Marco Paone, che li ha seguiti come docente nella formazione informatica e come referente in questa avventura, durante la quale Tommaso ed Emanuele sono sempre  stati sostenuti  e supportati dalla sua esperienza e dai suoi consigli tecnici. I ragazzi poi hanno messo in gioco le loro competenze, l’entusiasmo e la passione per l’informatica e ne è nata un’esperienza straordinaria. Un lancio in grande stile, un doppio salto carpiato, che ancora una volta dimostra l’eccellente preparazione  che  l’Istituto Tecnico Bramante Genga  sa garantire ai professionisti di domani.

“Sono molto orgogliosa di questi nostri ragazzi”, ha dichiarato la Dirigente Scolastica Anna Gennari. “Hanno raccolto una sfida particolarmente impegnativa e per questo voglio ringraziare loro e naturalmente anche il loro docente, il prof Paone, che li ha mirabilmente guidati e adeguatamente preparati. Da sempre sono una sostenitrice dell’Alternanza Scuola Lavoro ed esperienze simili mi convincono sempre di più dell’importanza di poter mettere in pratica le competenze acquisite tra i banchi di scuola”.

Emanuele e Tommaso hanno infatti   progettato un sito  che ordina le comunicazioni dell’USP  in modo chiaro  ed immediato. La riconoscibilità degli elementi è stato il primo obiettivo che  si sono posti; dovendo occuparsi di un sito che ha fra le  funzioni principali quella  di informare in modo chiaro e preciso i propri utenti hanno scelto un  codice “pulito”, con una collocazione molto lineare e precisa  delle categorie e delle  parole chiave. L’interfaccia di navigazione del sito progettato è facile ed intuitiva  ed  il design user-friendly  agevola gli spostamenti all’interno del menù. L’arredo della pagina è stato completamente  rinnovato, effettuando scelte grafiche coerenti con quelle del sito del MIUR ed  aggiungendo funzionalità nuove (come la mappa Google, i riferimenti,  i link ai principali social, l’organigramma). Infine, i due giovani progettisti web si sono curati anche di creare un prodotto responsive, adattabile a qualsiasi tipo di device, intervenendo anche sulla versione mobile.

Un progetto del genere richiede senz’altro una buona dose di creatività, ma  soprattutto ampie e specifiche competenze tecniche perché, come dice Italo Calvino, “La fantasia è come la marmellata, bisogna che sia spalmata su una solida fetta di pane”.

E’ nato tutto per caso, come spesso succede nella vita” dice Emanuele. “Ma quel caso era una sfida da novanta che abbiamo provato a raccogliere ed ora   siamo  davvero felici di aver trovato quel coraggio, di essere stati un po’ foolish, insomma! Per questo ringraziamo la dottoressa Marcella Tinazzi, che dirige l’USP di Pesaro, per averci proposto questa esperienza  di alternanza scuola lavoro”.  Tommaso  aggiunge che “lavorare nel settore pubblico presenta sempre difficoltà più marcate, perché i vincoli da rispettare sono davvero molti. Tuttavia  noi abbiamo trovato un ambiente straordinariamente accogliente e collaborativo, che ci ha consentito di procedere con la consapevolezza dell’importanza del compito ma anche con grande serenità”.

Nella loro attività Tommaso ed Emanuele hanno seguito le linee guida che indicano i punti nodali di una buona progettazione web: dalla riunione con il cliente per la definizione degli obiettivi specifici del sito  alla definizione di un documento di pre-progettazione,  con la relativa discussione  con il committente. Sono poi passati al bozzetto della struttura,  alla realizzazione, con debug e testing delle funzionalità, al Data-entry ed inserimento dei contenuti  ed infine alla messa online del sito web.

In ciascuna di queste fasi sono stati seguiti dalla webmaster dottoressa Rosa  Semprini, responsabile dei Servizi web dell’Ufficio scolastico Provinciale dal 2002. Lei e la dottoressa Tinazzi hanno infatti  avuto la felice intuizione  di sperimentare questa  innovativa Buona Pratica della Pubblica Amministrazione: migliorare un servizio pubblico , quale la realizzazione di un sito  che è stato completamente  rivisto ed aggiornato, in modo free e gratuito,  offrendo contemporaneamente  a degli studenti un’opportunità formativa valida come alternanza scuola lavoro e soprattutto come esperienza professionale. “E’ stato un lavoro di squadra, come la confezione di un abito impegnativo, del quale  era necessario conoscere bene le misure e la funzionalità per poterlo progettare. Insieme abbiamo cercato di realizzare un buon sito, pratico, completo, chiaro e senza falle per la sicurezza. Sono stati rispettati anche gli adempimenti relativi alla normativa sulla Trasparenza nelle Pubbliche Amministrazioni; ne costituisce conferma la verifica positiva che si ottiene attraverso il sito governativo della Bussola della trasparenza. Un buon lavoro di squadra, dunque, ma il merito va tutto alle loro competenze ed all’entusiasmo che non li ha mai abbandonati”.

Post expires at 7:14am on Sunday 25th November, 2018